L'E. Fermi 1966-2016

“ L’ E. Fermi in progress… da 50 anni nel futuro”

L’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “ E. Fermi” di Formia compie i suoi ...

Orientamento Istituto Tecnico "TALLINI"

L’Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio per Geometri, (con articolazione Geotecnica) e per la Grafica Pubblicitaria è l’unica scuola superi...

L'Istituto Professionale

L’ISTITUTO PROFESSIONALE per l’INDUSTRIA e l'ARTIGIANATO “E. FERMI” 

l’I.P.I.A. “ E. Fermi “ è un Istituto Professionale finalizzato al conseguimento di un diploma quinquennale di Istruzione Secondaria Superiore. 

 

l’I.P.I.A. “E. Fermi” fa riferimento a due ampi Settori:

Settore SERVIZI distinto in:
1.     Indirizzo Servizi Commerciali
Settore INDUSTRIA e ARTIGIANATO distinta in :
1.    Manutenzione e Assistenza Tecnica
con articolazione in:
- Manutenzione dei mezzi da trasporto
- Apparati/impianti e Servizi Tecnici Industriali e civili.
2.    Produzioni Industriali ed Artigianali
con articolazione in:
- Artigianato
I percorsi “Servizi” e “Industria e Artigianato” sono articolati in 2 bienni e 1 quinto anno con flessibilità di orari per garantire:
-    personalizzazione dei percorsi nei diversi settori e indirizzi; 
-    possibilità di rilascio di qualifica regionale al terzo anno;
-    prevenzione e contrasto della dispersione scolastica;
-    raccordi con l’istruzione tecnica e la formazione professionale per garantire passaggi tra sistemi;
-    raccordo organico con la realtà economica locale attraverso l’alternanza scuola-lavoro.
I relativi obiettivi di apprendimento sono descritti in competenze, abilità e conoscenze, anche secondo quanto previsto dal Quadro Europeo delle Qualifiche (European Qualification Framework - EQF).
In linea con le indicazioni dell’Unione Europea e in coerenza con la normativa sull’obbligo di istruzione, che prevede lo studio, l’approfondimento e l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, l’offerta formativa dell’Istituto Professionale si articola in un’area di istruzione generale (comune a tutti i percorsi) e in aree d’indirizzo cosi strutturate:
L’area di istruzione generale ha l’obiettivo di fornire ai giovani la preparazione di base acquisita attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali che caratterizzano l’obbligo di istruzione: asse dei linguaggi, matematico, scientifico – tecnologico e storico-sociale. 
L’area d’indirizzo fornisce le competenze professionali. La preparazione fornita nell’area d’indirizzo dei vari corsi e permette:
•    l’acquisizione di abilità operative specifiche spendibili in ulteriori percorsi formativi o nel mondo del lavoro;
•    la consapevolezza dell’evoluzione continua e rapida dei processi produttivi;
•    la comprensione dei rapporti tra lo sviluppo tecnologico-industriale e le problematiche ambientali;
•    l’abilità di affrontare e risolvere problemi nuovi.
La preparazione di base degli studenti si persegue tramite l’uso sistematico di metodi che valorizzano l’apprendimento per mezzo di esperienze nei contesti formali, non formali e informali e la personalizzazione dei percorsi.
Il modo nuovo per imparare e indirizzato dalla metodologia e dall’organizzazione nei due settori che privilegiano:
-    apprendimento attraverso esperienza;
-    metodo laboratoriale;
-    pensiero operativo;
-    analisi e soluzione problemi;
-    lavoro cooperativo per progetti.
I risultati di apprendimento attesi a conclusione del percorso quinquennale consentono agli studenti varie possibilità.
-    Inserirsi nel mondo del lavoro. Lo stretto collegamento tra l’IPIA e la realtà produttiva del territorio consente una preparazione che risponde alle esigenze del mercato del lavoro locale, ampliando le probabilità di un rapido inserimento lavorativo, una volta acquisito il diploma professionale prescelto.
-    Proseguire nel sistema dell’ istruzione e formazione tecnica superiore.
-    Proseguire nei percorsi universitari.
A tale scopo, nel corso del quinquennio viene assicurato un orientamento permanente degli studenti, che li sostenga a scelte fondate e consapevoli.
I percorsi degli istituti professionali si concludono con un esame di Stato, secondo le vigenti disposizioni sugli esami conclusivi dell’istruzione secondaria superiore.
Al superamento dell’esame di Stato conclusivo dei percorsi degli istituti professionali viene rilasciato il diploma di istruzione professionale, indicante l’indirizzo seguito dallo studente e le competenze acquisite, anche con riferimento alle eventuali opzioni scelte.