L'E. Fermi 1966-2016

“ L’ E. Fermi in progress… da 50 anni nel futuro”

L’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “ E. Fermi” di Formia compie i suoi ...

Orientamento Istituto Tecnico "TALLINI"

L’Istituto Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio per Geometri, (con articolazione Geotecnica) e per la Grafica Pubblicitaria è l’unica scuola superi...

Collegio dei Docenti

 

Il Collegio dei Docenti dell'I.I.S. "E.Fermi-Filangieri" di Formia, è presieduto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Monti Rossella ed è composto dal personale docente, di ruolo e non di ruolo, in servizio presso le sedi associate dell' ITE "G.Filangieri" dell'I.P.I.A. "E. Fermi" e dell'I.T.Costruzioni Ambiente e Territorio "B.Tallini" (ex Geometri).
Nell’adottare le proprie deliberazioni, il Collegio dei Docenti, tiene conto delle eventuali proposte e pareri dei Consigli di Classe ed ha le seguenti competenze:

  • ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell’Istituto. In particolare cura la programmazione dell’azione educativa anche al fine di adeguare, nell’ambito degli ordinamenti della scuola stabiliti dallo Stato, i programmi di insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare. Esso esercita tale potere nel rispetto della libertà di insegnamento garantita a ciascun docente;
  • valuta periodicamente l’andamento complessivo dell’azione didattica per verificarne l’efficacia in rapporto agli orientamenti e agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario, opportune misure per il miglioramento dell’attività scolastica;
  • provvede all’adozione dei libri di testo, sentiti i Consigli di Classe, e, nei limiti delle disponibilità finanziarie indicate dal Consiglio di Istituto, alla scelta dei sussudi didattici;
  • adotta o promuove nell’ambito delle proprie competenze iniziative di sperimentazione e di aggiornamento;
  • programma ed attua le iniziative per il sostegno degli alunni portatori di handicap;
  • esamina, allo scopo di individuare i mezzi per ogni possibile recupero, in casi di scarso profitto o di irregolare comportamento degli alunni, su iniziativa dei docenti della rispettiva classe e sentiti eventualmente gli specialisti dei settori medico, socio-psicopedagogico e di orientamento;
  • esprime parere, per gli aspetti didattici, in ordine alle iniziative dirette all’educazione della salute e alla prevenzione delle tossiodipendenze.